giovedì 23 novembre 2017 ..:: Foto ::..   Login
 Novembre 1989

Quando Tremonti era socialista e proponeva nuove tasse

 

Dietro questa foto, scattata nella sede storica di Repubblica a Piazza Indipendenza, c’è un pezzetto di storia economica e anche un episodio poco noto di storia politica che riguarda Giulio Tremonti, all’epoca giovane ma già brillante tributarista e consigliere del ministro delle Finanze dell’epoca, il socialista Rino Formica.

 

E’ la fine di novembre del 1989. Nella foto, in senso antiorario, il direttore di Repubblica Eugenio Scalfari, passato a salutare prima dell’inizio della tavola rotonda; Paolo Sylos Labini; Giulio Tremonti; Marco Ruffolo (oggi capo redattore economia di Repubblica); il sottoscritto; Vincenzo Visco, ministro delle Finanze del “governo-ombra” costituito dal Pci; e Antonio Pedone di cui si vede solo la nuca.

foto storica con scalfariW.gif
 

La tavola rotonda è sulla tassazione dei titoli pubblici, che alcuni economisti definiscono una “partita di giro” (in quanto lo Stato dovrebbe offrire interessi più alti, il che annullerebbe il vantaggio dell’introito fiscale) mentre per Sylos è addirittura una “partita di raggiro”, perché a suo avviso la spesa per maggiori interessi supera di molto l’introito. Lo scenario è quello della prossima liberalizzazione valutaria. Oggi siamo abituati alla finanza globale e alla moneta unica, sembra passato un secolo: ma allora i capitali non potevano circolare liberamente nemmeno all’interno dell’Europa.

 

Non farò qui una sintesi del dibattito: se per avventura qualcuno fosse interessato, cerchi in qualche archivio Affari & Finanza del 1° dicembre 1989. Dirò solo che Tremonti se ne uscì con una ipotesi, quella di adottare “un modello di tassazione sintetica e presuntiva, che colpisce non i singoli risparmiatori ma le grandi reti di internediazione, quelle che raccolgono il risparmio e lo trasferiscono all’estero”.

 

Saltiamo un attimo a qualche giorno dopo. Quando il resoconto del dibattito uscì su Affari & Finanza, dato il ruolo di Tremonti la notizia della sua ipotesi fu ripresa con grande evidenza da tutti i giornali. Formica si arrabbiò moltissimo (non so se perché non era d’accordo o perché della cosa non si doveva sapere). Tra i due fu completa rottura e Tremonti si dimise dal suo incarico. Qualche tempo dopo lo vedremo riapparire al fianco di Silvio Berlusconi nella neonata Forza Italia.

 

Anche all’epoca, comunque, Tremonti non aveva molto del socialista tradizionale. Proprio alla fine del dibattito affermò: “Le imposte personali sono finite, hanno esaurito la loro funzione”, provocando la vivace reazione di Sylos Labini. Quanto a Visco, se si fosse potuto uccidere con lo sguardo, Tremonti da allora non sarebbe più tra noi.

(inserita il 20 giugno 2006)


Syndicate   Stampa   
 Aprile 2004

Eccomi in versione "ufficiale", con tanto di giacca scura e cravatta. L'espressione non è allegra, ma non ero arrabbiato: ero ad un convegno e stavo facendo sforzi eroici per non distrarmi.



ProfiloMiosito2.gif
Questa dev'essere di un paio d'anni prima, 2002, nella sede Kataweb di Via di Priscilla. Ah, non ho solo quella cravatta, eh!


Syndicate   Stampa   
 Vecchie foto

Io-esameWtagliato.gifQuesta è una foto del '77 o '78 e riguarda la mia esperienza come precario universitario. La cosa curiosa è che non ne conoscevo l'esistenza fin quando non l'ho vista attaccata a un muro di Repubblica dove i grafici mettevano le foto in cui appariva qualcuno che somigliava a qualche collega, corredandole con battute salaci. Ovviamente me la sono presa ed eccola qui.

 

 

 

Io-e-SandraW.gifQuesta è più o meno a metà degli anni '90: con Sandra Carini stiamo salendo la scalinata della Luiss per seguire un convegno. E' l'unica volta che Carlo Carino, il fotografo specializzato in personaggi dell'economia, mi ha fatto uno scatto e, a dire la verità, non è neanche dei suoi migliori.


Syndicate   Stampa   
 Ottobre 1986

FinancialW.gif

L'articolo che uscì sul Financial Times per la nascita di Affari & Finanza, il primo numero del quale chiudemmo in tipografia mercoledì 22 ottobre 1986 per uscire il successivo venerdì 24. In seguito l'uscita di A&F fu spostata al lunedì.


Syndicate   Stampa   
 La mia famiglia

Mia moglie, Anna Scarantino, si occupa di storia contemporanea. Anche lei non diventerà mai ricca. Speriamo nelle figlie, che sono queste qui sotto.

Chiara è la più grande ed è tra l'altro l'autrice del ritratto che ho messo sulla testata del sito e nella mia biografia. Qui è al museo d'Orsay, a Parigi, nel 2004

Parigi 011.jpg

Salina emare 2005 100.jpgSalina emare 2005 105.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E questa è Giulia (estate 2005), qui a fianco al timone del nostro vecchio Flying junior


Syndicate   Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation